1 Luglio 2018: Ecco come andrà pagato il gasolio per detrarre l’IVA

La Legge di bilancio 2018 ha previsto che dal 1° luglio 2018 le fatture per il rifornimento di carburanti e lubrificanti per autotrazione dovranno essere elettroniche e il relativo pagamento dovrà avvenire esclusivamente con sistemi tracciabili.

Parallelamente, la detraibilità dell’IVA è stata subordinata all’utilizzo di strumenti di pagamento tracciabili.

Ora, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato, lo scorso 4 aprile, il provvedimento del Direttore dell’Agenzia che individua i mezzi di pagamento ritenuti idonei ai fini della detrazione dell’imposta sul valore aggiunto sulle spese per l’acquisto di carburanti e lubrificanti per autotrazione.

Oltre alle carte di credito e di debito e le carte prepagate emesse da operatori finanziari che effettuano la comunicazione delle operazioni all’Anagrafe tributaria, saranno ritenuti validi, quali strumenti di pagamento che consentiranno la detrazione:

  1. gli assegni, bancari e postali, circolari e non, nonché i vaglia cambiari e postali di cui, rispettivamente, al regio decreto 21 dicembre 1933, n. 1736 e al decreto del Presidente della Repubblica 14 marzo 2001, n. 144, con successive modificazioni e integrazioni;
  2. quelli elettronici previsti all’articolo 5 del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, secondo le linee guida emanate dall’Agenzia per l’Italia Digitale con determinazione 22 gennaio 2014, n. 8/2014, punto 5, tra cui, a titolo meramente esemplificativo:

–  addebito diretto;

–  bonifico bancario o postale;

–  bollettino postale;

–  carte di debito, di credito, prepagate ovvero di altri strumenti di pagamento elettronico disponibili, che consentano anche l’addebito in conto corrente.

L’Agenzia delle Entrate specifica che la tracciabilità dei pagamenti è fatta salva anche qualora il pagamento avvenga in un momento diverso rispetto alla cessione, come avviene nei contratti c.d. di netting tra gestori degli impianti di distribuzioni e società petrolifera fornitrice, in cui il pagamento dei rifornimenti da parte dei clienti finali avviene con tessere magnetiche rilasciate direttamente dalla società petrolifera.

Tale sistema è da considerarsi valido anche a seguito delle novità introdotte dalla legge di bilancio 2018 in tema di cessioni di carburanti, ma solo qualora i rapporti tra gestore dell’impianto di distribuzione e società petrolifera, nonché tra quest’ultima e l’utente, siano regolati con gli strumenti di pagamento indicati nelle surricordate lettere a) e b).

Ricordiamo quindi che dal 1° luglio 2018, solo il pagamento tramite strumenti elettronici e documentato da relativa fattura elettronica, consentirà al titolare IVA di contabilizzare fiscalmente le spese carburante e dedurle dal proprio reddito.

Nonostante lo spirito della riforma sia quello di contrastare le fruizioni indebite di deduzioni e detrazioni, nonché l’evasione dell’IVA, appare evidente come la disciplina potrà comportare non poche criticità: si pensi, ad esempio, alle aziende con personale viaggiante, che si troveranno a dovere gestire singole fatture per ogni singolo rifornimento. Con evidente aumento dei costi e dei tempi di gestione, col rischio di perdere la deducibilità in caso di problemi durante il rifornimento.

Anche per chi viaggia vi saranno problemi, ad ogni nuova stazione si dovrà registrare i dati aziendali. Oltre alla dispersione di tempo e probabili attese nelle stazioni più frequentate. Pensiamo ad esempio ai rifornimenti effettuati in area self, dove il dipendente dovrà digitare i dati di fatturazione manualmente ogni volta, con elevato rischio di commettere errori e quindi rendere vana la fattura. (Estratto da www.informazionefiscale.it)

QUAL’E’ LA MIGLIORE SOLUZIONE PER NON FARSI TROVARE IMPREPARATI IL 1 LUGLIO?

LA CARTA MULTISERVIZI DKV

  • La CARTA NON TI VINCOLA a nessuna azienda petrolifera. Più di 7200 stazioni in Italia per un totale di 43000 stazioni in tutta Europa
  • La CARTA permette di scegliere il prezzo migliore che le varie Compagnie Petrolifere offrono intorno a te. Non scegli il “Brand” con cui fare gasolio, ma scelgo il miglior prezzo del “Brand” su cui fare gasolio e risparmiare fino a 20 cent/L
  • Con la Carta DKV sei tu che scegli il prezzo alla pompa più basso, aggiornato costantemente! Ovunque ti trovi.. In Italia e in Europa!
  • La CARTA é convenzionata anche con molte stazioni di servizio a basso costo non di rete (Pompe Bianche)
  • RICEVERAI UN’UNICA FATTURA ELETTRONICA CON RIEPILOGO DELLE SINGOLE TRANSAZIONI EFFETTUATE DALL’INTERA FLOTTA
  • Con la CARTA i tuoi rifornimenti in Italia saranno in regime fiscale di REVERSE CHARGE (pagherai solamente il gasolio IMPONIBILE senza IVA esposta) CON I RELATIVI ULTERIORI VANTAGGI FISCALI
  • Con la CARTA potrai scaricare l’APP gratuita che ti permetterà di visualizzare tutte le stazioni convenzionate più vicine a dove ti trovi (geolocalizzata) con i migliori prezzi esposti in tempo reale, ed i dettagli informativi dei servizi offerti (bar, ristorante, lavaggio etc. etc.)
  • Con la CARTA DKV avrai il vantaggio di scegliere il prezzo migliore offerto sul mercato DAY BY DAY, potendo sommare gli sconti.
  • La CARTA DKV è sostanzialmente gratuita, grazie alla possibilità di sommare gli sconti i costi di commissione vengono azzerati ed in molti casi gli sconti sono superiori ai costi.
  • Con la CARTA DKV potrai pagare Autostrade estere, Officine, Multe, Navi, Tunnel, Eurovignette.
  • Acquisire la CARTA DKV non necessità di alcuna garanzia da parte dell’azienda o del professionista. DKV Euroservice, previo verifica, affida direttamente il cliente.
  • Possedere la CARTA DKV certifica con i fornitori e la committenza la solidità finanziaria della tua azienda

Perché scegliere LA CARTA MULTISERVIZI DKV? QUALI SONO I VANTAGGI?

FATTURAZIONE

  • Nessun costo di attivazione, nessuna quota annua, nessun costo di gestione
  • Prospetto efficiente e trasparente di tutti i costi sostenuti in UNA SOLA FATTURA
  • Sicurezza della carta grazie alla richiesta di PIN personale o aziendale
  • Riduzione delle vostre operazioni amministrative

RIFORNIMENTO CARBURANTE

  • Facile ricerca della stazione più conveniente grazie all’APP geolocalizzata con visualizzazione dei prezzi in tempo reale
  • Risparmio di costi grazie a prezzi molto convenienti
  • Utilizzabile in tutti i paesi europei

PEDAGGIO ED ALTRI SERVIZI IN EUROPA

  • Possibilità di comodo pagamento del pedaggio autostradale in tutta in Europa.
  • Possibilità di pagamento di trafori, ponti, tunnel, traghetti ed altro ancora.

SERVIZI ONLINE

  • Controllo delle singole transazione in tempo reale
  • Gestione in autonomia delle carte carburante e servizi, controllo del limite di disponibilità
  • e limiti giornalieri
  • Blocco immediato in caso di furto o smarrimento

PRESTAZIONI SUPPLEMENTARI

  • Soccorso stradale ogni giorno 24 ore su 24 attraverso il numero verde dedicato
  • Possibilità di anticipo contante per pagamento multe all’estero o riparazioni di emergenza

 …e molto altro ancora!

ED INOLTRE FAI GASOLIO A 1,08 € PER SEMPRE E NON AVRAI PIU BISOGNO DELLA CISTERNA (E DEI RELATIVI CONTROLLI DELL’AGENZIA DOGANE)!

SARA’ PIU SEMPLICE ELABORARE LA PRATICA DELLE ACCISE CON IL RELATIVO RECUPERO PARI A 21 CENT A LITRO.

 RICHIEDERE LA CARTA DKV E’ SEMPLICISSIMO!! NON PERDERE ALTRO TEMPO!

E ricorda! …Non scegli il “Brand” con cui fare gasolio, ma scelgo il miglior prezzo del “Brand” su cui fare gasolio e risparmiare fino a 20 cent/L…

 

Gira in allegato con mail a segreteria@truck24.it per richiedere una valutazione gratuita in DKV e ottenere l’affidamento in base alle tue esigenze:

  1. Visura Camerale
  2. Carta d’Identità e Codice Fiscale
  3. Certificato iscrizione Albo Autotrasporto
  4. Iscrizione della Partita IVA al V.I.E.S. ( se la P. IVA non è iscritta basta chiedere al commercialista che in 1 minuto procede senza problemi)
  5. Numero veicoli, targhe e relativi libretti
  6. Fatturato carburante mensile previsto
  7. Fatturato autostrade Italia mensile previsto
  8. Fatturato autostrade Europa mensile previsto (indicare in quali paesi)

Per maggiori info clicca qui: http://www.truck24.it/scheda-carburante-addio-dal-2018-obbligo-pagamenti-elettronici/

 

Fonte Truck24

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*