Contship chiede riapertura ferrovia a Pioltello

A tredici giorni dal grave incidente ferroviario avvenuto alle porte di Milano la linea ferroviaria non è ancora pienamente ripristinata e il terminal intermodale di Melzo è ancora fermo.

Contship, che possiede e gestisce l’importante piattaforma intermodale di Melzo, ha comunicato il 6 febbraio 2018 che l’interruzione della linea ferroviaria causata dall’incidente di Pioltello (dove è sviato un treno passeggeri causando la morte di tre persone) provoca la completa interruzione della circolazione dei treni merci da e per il terminal da tredici giorni. Una situazione che “sta ora portando conseguenze negative a uno dei più grandi hub intermodali del Nord Italia”.
La società terminalista esorta quindi tutte le parti coinvolte a impegnarsi pienamente nel riprendere la capacità della linea il prima possibile, esprimendo “profondo e pieno rispetto per le vittime del terribile incidente e con profonda consapevolezza delle difficoltà incontrate dai pendolari”. Questo caso dimostra che “il valore strategico del trasporto merci ferroviario in Italia è ancora fortemente sottovalutato”.
La nota conclude affermando che “il Gruppo Contship Italia, con il suo impegno a lungo termine per lo sviluppo del trasporto intermodale in Italia – e con il dovuto rispetto per chi è coinvolto nello studio delle cause dell’incidente – non può nascondere l’immagine negativa di cui soffre il sistema logistico ferroviario italiano, in quei mercati in cui i porti italiani competono con i porti del Nord Europa”.

Fonte Trasporto Europa

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*