I fari smart per vedere meglio

Sono frutto di un’innovativa tecnologia a Led e si basano sui risultati del progetto di ricerca durato tre anni e mezzo

Vedere bene di notte con il buio o in condizioni atmosferiche avverse rappresenta un requisito essenziale per la sicurezza stradale. Le nuove tecnologie hanno permesso dei notevoli passi avanti in tal senso e tra illuminazione a Led e fari adattivi la visione notturna è notevolmente migliorata.

La ricerca in questo campo quindi non si ferma e Osram Opto Semiconductors rilancia poiché i progressi nell’illuminazione automobilistica, in particolare quelli relativi ai fari intelligenti basati sulla tecnologia multipixel Led, diventeranno fondamentali per rendere, in un imminente futuro, le strade più sicure per tutti gli utenti.
Sicuramente i fari tradizionali appaiono ormai nettamente superati, basti pensare a quando, ad esempio, si utilizzano gli anabbaglianti per non abbagliare gli altri guidatori che si incrociano, compromettendo però una visualizzazione ottimale e aumentando i rischi in situazioni di guida complesse.

Attualmente si sta facendo largo impiego di fanali che adottano una matrice di Led, gestita da chip che controllano individualmente le aree da illuminare, impiegando la massima potenza di illuminazione e semplicemente mascherando meccanicamente i Led desiderati.
L’ulteriore sviluppo vede prevalere l’impiego di chip Led con pixel micro-strutturati, che possono essere attivati o disinseriti singolarmente e l’alta risoluzione, che ha permesso di notevoli progressi passando da 84 a oltre 1000 pixel, fornisce un fascio abbagliante uniforme e dinamico.
L’evoluzione della tecnologia Led multipixel ha fatto quindi un grande balzo in avanti permettendo lo sviluppo di sistemi di illuminazione intelligenti, applicati con successo nel settore automobilistico.

L’introduzione del primo Led ibrido al mondo, basato sul progetto “Fmer µAfs” condotto da Osram Opto Semiconductors, ha rappresentato un ulteriore step evolutivo offrendo una risoluzione sufficientemente fine e un controllo tanto preciso da consentire la realizzazione di una lampada per un faro adattivo smart e altamente efficiente in termini energetici, scalabile e compatto (1024 pixel in appena 4 x 4 millimetri).
Questo importante traguardo raggiunto ha visto il coinvolgimento nel progetto di ricerca micro Afs di un gruppo di aziende tedesche che hanno lavorato per tre anni e mezzo, fino a settembre 2016, per gettare le fondamenta per una nuova classe di fari anteriori adattativi. La ricerca ha permesso così di ottenere diverse migliaia di segmenti di luce basati su fari a Led altamente integrati e con un basso consumo energetico.

“Eviyos è il primo prototipo di Led ibrido che combina una matrice di diodi emettitori e un controllo IC individuale dei singoli pixel di silicio – spiegano i tecnici – Negli Eviyos diverse migliaia di Led, ognuno di soli 0,125 x 0,125 mm, riceve la propria luminosità e l’impostazione della corrente da un’unità di controllo elettronica che unisce le informazioni dei vari sensori e l’input della telecamera. La fotocamera agisce come “gli occhi” del sistema, acquisendo le informazioni sull’ambiente circostante e inoltrandole al controller. Questo elabora le informazioni dell’immagine e invia un modello di distribuzione della luce ai pixel, opportunamente adattato e in formato digitale. Oltre all’eccezionale capacità di adattamento, Eviyos dimostra una grande efficienza energetica grazie al controllo elettronico attivo, che garantisce che gli unici pixel accesi siano solo quelli necessari in quel momento”.

“Osram Opto Semiconductors continua a plasmare il futuro della luce giorno dopo giorno e notte dopo notte – ha sottolineato Stefan Groetsch, principal key expert applications di Osram Opto Semiconductors – Con il primo Led multipixel per i fanali smart destinato ai veicoli automobilistici commercialmente realizzabile, speriamo di contribuire a migliorare la sicurezza e rendere la guida un’esperienza migliore, con un maggiore controllo nelle mani del guidatore”.

Eviyos è quindi il primo prodotto a Led destinato alla produzione in serie che, indicativamente, dovrebbe essere avviata nel 2020 (m.r.)

Fonte Repubblica Motori

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*