Piattaforma online per autotrasporto condiviso

 

 

Il trasporto condiviso è una realtà già attiva nel settore della logistica e VahGO è l’ultimo portale specializzato nella la movimentazione di medi e grossi carichi come biciclette, auto, scooter e mobili.

Nel continuo sviluppo del mondo su quattro ruote, il passaggio dal car sharing – condivisione di autoveicoli per il trasporto passeggeri – al truck sharing è stato breve.

Si chiama VahGO ed è la nuova piattaforma digitale – operativa online – che offre un servizio di trasporti per merci medie e grosse basandosi sul concetto di spartizione e divisione (cosiddetto sharing) del vano di carico all’interno del mezzo.

Dati recenti stimano che il 38 per cento dei camion viaggia a vuoto e il 62 per cento con il carico a metà: la nuova start-up si propone di trovare una soluzione che lavori in direzione del taglio dei costi per gli utenti, della riduzione dell’impatto ambientale e permetta ai trasportatori di incrementare l’attività.

Collegandosi al sito vahgo.com il cliente entra in contatto con un’interfaccia semplice che consente di scegliere la categoria merceologica (auto, moto, pallet, peso volume, carico completo) oggetto del trasporto. In tempo reale il sito elabora la richiesta comunicando il prezzo finale del servizio e se l’utente accetta si passa alla registrazione e al pagamento anticipato. A questo punto VahGO ha quarantotto ore per assegnare il trasporto ai propri vettori partner.

L’azienda si occupa della presa in carico, del pagamento, della fatturazione, del tracking e della consegna, facendo da intermediario tra le società di trasportatori e l’utente finale. Inoltre, l’evasione dell’ordine in 48 ore e l’assicurazione di un prezzo finale competitivo – garantito al momento della richiesta – rappresentano un impegno e un valore aggiunto che caratterizza il servizio.

“Valutiamo la solidità e l’organizzazione dell’azienda di trasporto per garantire un elevato standard qualitativo ai nostri clienti finali.

I trasportatori che agiscono per nostro conto vengono selezionati all’origine con dei criteri quali l’iscrizione all’Albo e la partita Iva. Prediligiamo aziende con un maggior numero di mezzi disponibili e l’iscrizione dei trasportatori è filtrata in origine e non libera.

A fronte di questa selezione, VahGO si impegna a liquidare il vettore entro sette giorni dallo svolgimento del servizio.” ha detto a TrasportoEuropa Fabio Maniglia, creatore e sviluppatore della piattaforma.

 

Fonte: seralpi.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*