Trasporto, musei e mostre gratis. Ecco l’Interrail per i giovani

Trasporto, musei e mostre gratis. Ecco l’Interrail per i giovani

Quattro mesi per viaggiare gratis su treni e pullman di tutta Lombardia. E ingressi, sempre senza pagare, a musei e mostre. È questo il progetto “Interrail giovani Lombardia”, rivolto ai ragazzi dai 16 ai 29 anni, che vuole creare occasioni di crescita per i giovani lombardi. La proposta è stata depositata ieri in consiglio provinciale dai gruppi della maggioranza di centrosinistra. La stessa mozione, che contiene la proposta, approda in contemporanea nei consigli comunali di Varese, Gallarate e Busto Arsizio.

Il progetto prevede l’istituzione di un pass gratuito che permetta ai giovani lombardi tra i 16 e i 29 anni di viaggiare gratis per quattro mesi sulla rete del trasporto locale pubblico e di accedere a musei, parchi, mostre, collezioni e ville presenti nella nostra regione.

La mozione è composta da un atto di indirizzo affinché l’Agenzia del trasporto pubblico locale preveda questo progetto nella prossima riorganizzazione del sistema e da una richiesta alla Regione affinché, tramite Trenord, metta in campo tutte le risorse necessarie per far partire il progetto dall’estate 2018.

«L’obiettivo – spiega il capogruppo in consiglio provinciale di Civici e democratici Paolo Bertocchi – è mettere al centro la mobilità sostenibile, la cultura e il turismo giovanile. Nel 2016, secondo i dati Istat, i giovani lombardi tra i 16 e i 29 anni sono all’incirca un milione e mezzo, ovvero il 15% della popolazione regionale e nonostante la grande varietà e qualità di mete artistico-paesaggistico-culturali, spesso, per loro la nostra Regione rimane troppo poco conosciuta».

La mozione è stata presentata quindi anche nei consigli comunali di Varese, Gallarate e Busto Arsizio.

Nella Città Giardino il primo firmatario è il consigliere comunale del Pd Giacomo Fisco: «Vogliamo mettere a disposizione dei giovani l’enorme patrimonio culturale, paesaggistico e artistico della regione. Il turismo è una risorsa fondamentale e a Varese, grazie anche agli investimenti relativi al Festival Nature urbane, lo stiamo dimostrando».

«Favorire lo spostamento dei giovani lombardi in un periodo in cui di solito non utilizzano i mezzi di trasporto – aggiunge il consigliere comunale del Pd di Busto Arsizio, Massimo Brugnone – genererà un indotto positivo nei confronti di tutta la filiera del turismo aumentando quindi il lavoro per albergatori».

Per Anna Zambon, consigliere a Gallarate, si trata di un progetto per promuovere la cultura, il turismo, e la bellezza del viaggiare da giovane a giovane»

Fonte: laprovinciadivarese.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*