UPS punta alla trazione elettrica: 1.500 furgoni diesel da convertire entro il 2020

UPS, nota compagnia alla quale ci si affida in tutto il mondo per qualsiasi tipo di spedizione, ha reso nota una nuova collaborazione stretta su suolo americano, precisamente a New York, con l’azienda NYSERDA (New York State Energy Research and Development Authority), impegnata da più di 40 anni per l’incremento dell’efficienza energetica e diffusione delle energie rinnovabili tra i servizi e le aziende presenti sul territorio della grande mela.

Precisamente, insieme ad UPS, si è voluto intervenire sulla riqualificazioni dei loro attuali veicolidiesel sottoponendoli ad una conversione alla meno inquinante trazione elettrica: a questo scopo la NYSERDA ha messo a disposizione del noto spedizioniere 500.000 $ puntando di vedere una versione green di un loro furgone pronta a viaggiare sulle strade già per la primavera del 2018; il progetto è stato pensato anche a lungo termine, infatti è stato pianificato che, entro il 2022, questo tipo di conversione dovrà essere eseguita su circa 1.500 furgoni UPS, cioè il 66% dell’intera flotta operante in New York.

Unique Electric Solutions è la società incaricata di fornire la tecnologia richiesta per il passaggio da diesel ad elettrico, la quale sarà sviluppata intorno ad un motore da 225 kW di tipo Switched Reluctance Motor (SRM) appositamente sviluppato ed ottimizzato per sopportare i giornalieri cicli di consegne di UPS, sul loro sito potete trovare maggiori informazioni sul quanto fino ad ora realizzato.

UPS insieme a questo comunicato ha tenuto a precisare come la società abbia già investito su nuove tecnologie: attualmente in tutto il mondo vengono utilizzati “più di 770 veicoli elettrici o ibridi elettrici, e più di 8.500 veicoli alternativi e veicoli tecnologici avanzati”, come ad esempio il suoi droni presentati all’inizio di quest’anno.

 

Fonte: auto.hwupgrade.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*