Il primo car sharing a pensare agli animali domestici; Ubeeqo

car sharing

Ubeeqo ha dato una connotazione particolare all’offerta, aprendo il suo car sharing agli animali domestici, cani e gatti. I clienti della società saranno i primi a poter richiedere, come optional, il trasporto dei propri fedeli amici a quattro zampe a bordo di un’auto condivisa.

Sicurezza bambini in auto Peugeot 208

Una scelta che avvicina sempre più la tipologia di fruizione dei veicoli nella flotta del car sharing a quella specifica di un mezzo di proprietà, rispondendo al contempo all’imperativo di “diversificare” la proposta, riuscendo a “rispondere con rapidità alle diverse esigenze di mobilità dei target più disparati”, come ha sottolineato Nadia Sillano, managing director di Ubeeqo Italia.

Approfondisci: Le diversità del servizio offerto dalla società di proprietà di Europcar

UNA SOLUZIONE “SCACCIA-PENSIERI”

Il player, che attraverso Europcar è sbarcato nel mercato italiano dopo l’acquisizione di GuidaMi da ACI Global, sente di aver compiuto un passo avanti nella direzione indicata, consentendo agli utenti del servizio (privati così come aziende) di scegliere tempi e modalità per spostarsi in auto, ma evitando loro il peso legato alla gestione amministrativa del mezzo.

Approfondisci: Come GuidaMi è diventata Ubeeqo

A differenza della soluzione abbracciata da car2go, i veicoli nella flotta di Ubeeqo si trovano parcheggiati in specifiche piazzole riservate. Si tratta, lo ricordiamo, di una formula “station-based”, che si appoggia per tutte le operazioni a una App, grazie alla quale è possibile anche contattare un taxi/servizio chauffeur qualora il cliente necessiti di uscire dai confini dell’area operativa.

Ubeeqo business car sharing

LE NUOVE CONDIZIONI TARIFFARIE

In Italia Ubeeqo è operativo al momento nella sola città di Milano. Il piano tariffario comunicato a partire dal 31 ottobre u.s., valido sino al 31 gennaio 2018, riguarderà quindi la mobilità lungo le vie del capoluogo lombardo.

Leggi anche: L’offerta Business legata al car sharing di Ubeeqo

Vediamo però meglio in che cosa consistono gli aggiornamenti dell’offerta introdotti dall’operatore:

  • niente costo fisso mensile di 2 euro sia per chi ha già attivo un abbonamento “Easy” e sia per i nuovi clienti che si iscriveranno al servizio entro il termine massimo indicato;
  • uniformazione del costo al chilometro su tutte le categorie, pari a 0,25 euro dal 51esimo km (i primi cinquanta sono gratis), con la sola esclusione di quella cargo (0,30 euro);
  •  riduzione delle tariffe giornaliere, pluri-giornaliere e settimanali (categoria confermata per sostenere i noleggi a medio termine)

Per gli importi dettagliati legati all’offerta di Ubeeqo – nelle varianti “Easy” e Flexy” – vi rinviamo a un doppio collegamento, l’uno relativo alle tariffe base e l’altro ai noleggi settimanali.

Fonte: .fleetmagazine.com

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*