Tir come treni: via negli Usa ai camion-carovana sulle autostrade

A trial of truck platooning

Daimler Trucks, via negli Usa al platooning sulle autostrade. I test faranno viaggiare camion connessi digitalmente su determinate autostrade aperte al traffico in Oregon ed in Nevada.

Dopo avere completato positivamente una serie di test sul circuito di prova di Daimler Trucks North America, a Madras, nell’Oregon, la società ha ricevuto dall’Ente normativo regionale Oregon Department of Transportation, l’autorizzazione a proseguire la sperimentazione sulle strade aperte al traffico. Inizialmente i test della Dailmer  Trucks North America con la tecnologia platooning interesserà due Freightliner New Cascadia abbinati in configurazione semirimorchio.

Così Daimler sarà il primo produttore di veicoli industriali negli Stati Uniti ad avviare le sue prove sulle strade aperte alla normale circolazione dei veicoli, con l’impiego di truck connessi digitalmente in carovana, una modalità conosciuta con la denominazione di platooning.

Grazie al platooning, la connettività e la guida automatizzata aumentano la sicurezza dei truck che viaggiano incolonnati, contribuendo in questo modo a ridurre sia lo stress al volante per i guidatori, sia i consumi di carburante per via della riduzione delle distanze tra i veicoli.

Tra l’altro Dailmer  Trucks North America può avvalersi dei sistemi già collaudati e utilizzati all’interno del gruppo Daimler da parte di Mercedes-Benz Trucks, come avvenuto in occasione dell’European Truck Platooning Challenge 2016. Obiettivo dell’azienda è quello di rispondere concretamente al crescente interesse dei clienti verso soluzioni di guida automatizzata e connessa per veicoli commerciali e negli Stati Uniti sta valutando quali risvolti possano avere le soluzioni platooning sull’operatività delle flotte, come ad esempio, per quanto riguarda le spedizioni, la logistica e la formazione degli autisti. Già dal prossimo anno  Dailmer  Trucks North America sperimenterà, in collaborazione con i grandi clienti flotte, la connessione digitale dei truck nell’attività quotidiana relativa ai trasporti.

“L’interesse dei nostri clienti per il platooning è in costante crescita – ha dichiarato Roger Nielsen, presidente e Ceo di Dailmer  Trucks North America – Questa tecnologia assicura efficienza e sicurezza maggiori. Lo scopo del platooning non è sostituire l’autista, bensì alleggerirne l’impegno alla guida durante i viaggi più lunghi. Quando le condizioni di base lo consentiranno, saremo in grado di offrire una soluzione collaudata. I nostri Freightliner viaggiano fin d’ora quotidianamente come platoon. Io stesso ho guidato uno dei nostri truck in modalità connessa: è stata un’esperienza entusiasmante!”.

All’atto pratico, la comunicazione Vehicle-to-Vehicle basata sulla tecnologia Wlan interagisce con i sistemi di assistenza alla guida, che sul Freightliner New Cascadia sono installati a bordo con la denominazione di Detroit Assurance 4.0 e comprendono il sistema di assistenza per mantenere la distanza di sicurezza, quello  antisbandamento e quello di frenata.
Grazie a queste tecnologie è possibile accoppiare i truck Freightliner in una colonna di veicoli, che viaggiano a una distanza decisamente ridotta l’uno dall’altro, sistema che permette di risparmiare carburante per via della migliore aerodinamica.

“A questo si aggiunge una sicurezza maggiore in modalità accoppiata – spiegano i tecnici – il tempo di reazione di una persona al volante è in media di due secondi, mentre la comunicazione V2V lo riduce fino a 0,2-0,3 secondi. In base ai calcoli effettuati dalla National Highway and Transportation Safety Administration statunitense, circa il 94% di tutti gli incidenti stradali è riconducibile a errori umani. In futuro, pertanto, le frenate automatizzate e connesse tra veicolo che guida il convoglio e quelli che seguono consentiranno di evitare.

Fonte: repubblica.it

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*