Val D’Arda, protagonisti nelle “Terre Verdiane” i camion d’epoca

camionrosso

Si preannuncia un week-end intenso quello di sabato 27 e domenica 28 maggio, nel piacentino, in particolare nella Val d’Arda.

Giovani e meno giovani, appassionati del mondo dei trasporti o non, potranno vivere due giornate all’insegna della cultura, della tradizione e della scoperta del territorio.

Sono proprio questi i tre motori d’innovazione sui quali due aziende piacentine hanno deciso di investire per fare un “passo in avanti” verso quello che sarà il futuro della logistica e, allo stesso tempo, costituiscono gli “ingredienti” della prima gara di regolarità per camion in Italia.

Le realtà di autotrasporti, Alberti & Santi e Fratelli Cattadori, hanno infatti deciso di ampliare la quarta edizione della manifestazione “Dal giocattolo alla realtà”, un vero e proprio progetto formativo volto a sensibilizzare le nuove generazioni sull’importanza del trasporto nell’economia italiana.

Nella giornata di sabato 27 maggio sarà possibile prendere parte ad un’esperienza unica: un tour lungo strade ricche di storia e di sapori, da Cortemaggiore a Fidenza, passando per Sant’Agata, Zibello, Busseto e Roncole Verdi, per poi tornare a Fiorenzuola d’Arda.

Sarà il territorio delle “Terre Verdiane” protagonista della gara di regolarità, la prima in Italia (da sempre indirizzata esclusivamente ad auto e moto), nel corso della quale i partecipanti dovranno rispettare tempi e criteri prestabiliti da una giuria per compiere, su strada aperta al traffico, un determinato tragitto.

LA GARA 

Affidabilità, puntualità e servizio sono le tre qualità essenziali per un trasporto sicuro ed efficiente. Ecco quindi il perché della prova di regolarità: non è importante solo arrivare, o arrivare primi, ma arrivare nel modo migliore, nel rispetto delle regole del gioco e del percorso stabilito.

L’obiettivo, infatti, è quello di affrontare una competizione senza rischi e, fatto non trascurabile, di guidare assaporando a fondo i valori del mezzo guidato.

Con questa gara, i partecipanti avranno l’opportunità di sfidarsi e confrontarsi convivialmente in una spensierata atmosfera di rivalità, dove entusiasmo e passione faranno da cornice alla sfilata dei mezzi storici. Il vincitore sarà colui che, nell’arco dell’intero tragitto e delle varie prove, rispetterà i tempi prestabiliti e commetterà meno errori rispetto al passaggio teorico, il tutto nel rispetto delle norme del Codice della strada.

«Sono cresciuto in mezzo al “profumo” di nafta e con una forte passione per i camion – racconta Piero Zavattaro, promotore della manifestazione per Alberti & Santi – che ho coltivato nella vita lavorativa di ogni giorno e che è diventata passione attraverso le associazioni AITE e CICS, impegnate a salvaguardare il ricordo di mezzi di trasporto che hanno fatto la storia del nostro settore».

«Io e mio fratello Carlo – ha aggiunto Franco Cattadori dell’azienda Fratelli Cattadori – abbiamo fatto della medesima passione per i camion la professione di una vita, attraverso sia le aziende di trasporto che le officine autorizzate. È la stessa passione che ho ritrovato in Alberti & Santi e che mi ha spinto ad essere promotore di questo evento».

Tra i promotori dell’evento, oltre alle aziende e ai Comuni toccati dal tour, le associazioni C.I.C.S. (Circolo Italiano Camion Storici) e A.I.T.E. (Associazione Italiana Trasporti d’Epoca).

Oltre al tour sono in programma altri due momenti distinti: l’Academy e lo Show. L’Academy costituisce la parte “formativa” dell’evento. Essa vede coinvolti ogni anno ragazzi delle scuole medie e superiori del territorio nel concorso “Dal giocattolo alla realtà”, nato ufficialmente nel 2014 grazie alla sinergia dalle due aziende.

«L’obiettivo è triplice – spiega l’Ad di Alberti & Santi, Stefano Alberti -: portare le nuove generazioni a conoscere in maniera più approfondita il mondo del trasporto, far conoscere e apprezzare i mezzi che “hanno fatto la storia”, ma, soprattutto, promuovere nuove opportunità occupazionali proiettandosi verso un futuro migliore. L’intento è, quindi, quello di investire sul presente, partendo dall’analisi di un passato senza il quale non esisterebbe futuro».

Per questa 4° edizione, sono stati coinvolti gli studenti delle classi 3° dell’Istituto Tecnico Berenini di Fidenza (Parma): si sono impegnati ad analizzare e approfondire diverse tematiche nell’ambito della logistica.

I migliori elaborati, presentati nei giorni scorsi nella sede di Alberti & Santi davanti ad una giuria composta da giornalisti, inseganti e Amministratori del Comune di Cortemaggiore, saranno premiati con diversi strumenti tecnologici (6 Action Cam per gli studenti vincitori e un proiettore a beneficio della scuola) nella mattinata di domenica 28 maggio quando si entrerà nella terza ed ultima parte della manifestazione: lo show.

Si tratta di un’esposizione di quaranta mezzi d’epoca – italiani e stranieri – che verranno messi in mostra in piazza Caduti e via Scapuzzi a Fiorenzuola d’Arda (Piacenza), in concomitanza con la Festa di Primavera. L’esposizione farà da cornice alle premiazioni dei vincitori della gara di regolarità, che avranno luogo alle ore 10.00 in Piazza Caduti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*